crocino 1pix crocino
scultura
riga

"Il rapporto con la pietra è scabro, rude, essenziale, non ammette tentennamenti o dubbi, è assolutamente primordiale: c'è uno scultore che scolpisce e un blocco di marmo che si lascia incidere; c'è un uomo che lo penetra cercandone le profondità e una pietra che si lascia penetrare se la mano è "conoscente".

In questa comunicazione essenziale io credo risieda il suo fascino, generatore continuo di passione. Non c'è bisogno d'altro, nessun intervento esterno osa interrompere questo circolo che si viene creando e che si sostanzia quando l'opera prende forma, che si fa sempre più stretto, affiatato ed esclusivo, fino a comporsi in un'armonia che lega i gesti alle scaglie e alla polvere."

"A relationship with stone is scabrous, rudimental, essential: it leaves no room for doubts or hesitation, it is utterly primordial. There is a sculptor who carves, and a block of marble that allows itself to be carved. There is a man who penetrates it, seeking its depth, and a stone that allows itself to be penetrated if the hand is 'knowing'.

To my mind, it is in this essential communication that its fascination lies a continuous generator of emotion. All else is superfluous, no outside action dare break this circle that is being created and acquiring substance as the work takes shape. It is a circle that becomes increasingly smaller, more intimate and more exclusive until it achieves a harmony that binds the actions to the marble chips and dust."

crocino 1pix crocino
 
 
 
 
crocino Claudia Amari - P.IVA 03537240966 | web design: studio manolibera milano | fotografie di F. Pasti e C. Ciraudo, Ettore Aragona crocino